Dodici anni dopo l’Ancona di Mario Jardel, capace di racimolare appena 13 punti in 34 giornate, ci abbiamo pensato noi de Ilfattoquotidiano.it ha stabilire un nuovo record negativo. Abbiamo chiuso la Advisato Press League 2015, il campionato di calcio a 5 riservato ai giornalisti, con una vittoria e tre (pesanti) sconfitte. Nel primo trittico di partite, fosse stato il nostro presidente il buon Angelo Massimino, avrebbe rinforzato la squadra comprando ‘amalgama’. Esordio deludente contro Datasport (6-3), pessima seconda giornata contro Eurosport (7-0) e tracollo davanti a Premium Sport (9-2). Nella decisiva sfida contro Sportitalia la prima vittoria dopo un match a due facce: sotto 4-0 nel primo tempo, ilfattoquotidiano.it è riuscito a ribaltare tutto con 20 minuti di calcio champagne. Ma il successo per 8-5 è stato una vittoria di Pirro, valsa l’eliminazione per la differenza reti. Così il campionato, organizzato da Zona Goal e sponsorizzato da Advisato (portale che offre coupon e buoni promozionali gratuiti), si è risolto secondo i pronostici della vigilia: finale tra Sky Sport24 e Premium Sport. E siccome quando il vento tira, tira sempre dalla stessa parte, Premium ha avuto la meglio. Dopo aver conquistato l’assegnazione in esclusiva dei diritti tv della Champions League per i prossimi tre anni – ve lo ricordiamo perché lo dicono raramente… – gli uomini di Cologno hanno vinto anche la Press League con una clamorosa rimonta da 2-0 a 2-3. Le stelle della Champions le vedete solo su Mediaset, ma anche i loro giornalisti non scherzano.