Il senatore Antonio Razzi (Fi), a Milano per partecipare ad un evento benefico organizzato nell’ambito della manifestazione ‘Abruzzo in Lombardia‘, ha detto la sua sul referendum che nella cattolica Irlanda, ha sdoganato a larga maggioranza i matrimoni tra persone dello stesso sesso. “Questo del matrimonio, come direbbe l’amico Crozza, diciamo ‘non credo’. Possono tranquillamente vivere insieme (gli omosessuali, ndr), ma non serve sposare. Alla fine devono vivere anche loro, non è che possiamo tagliare la testa e buttarla a mare. Se loro sono felici così. Io glielo consiglio da amico – afferma -, state insieme ma non vi spostate, che magari dopo vi separate con arrabbiatura”. Alla fine chiarisce: “Loro alla fine io lo considero come persone normali. Poi quello che non condivido, lo ha detto anche Dolce e Gabbana, è avere dei figli non è una cosa bella”  di Alessandro Madron