Camera dei Deputati - Discussione sulla riforma della legge elettoraleRenzi non fa bene, fa benissimo. Per prima cosa chi lo critica oggi sulla voglia di portare avanti definitivamente l’approvazione della legge elettorale risulta poco e per nulla credibile.

Come fanno i partiti di “opposizione” e la minoranza Pd a dire che questa legge elettorale non va bene se fino ad oggi sono stati eletti con un sistema elettorale chiamato Porcellum e dichiarato incostituzionale? Un minimo di decenza e di coerenza.

Sino ad oggi abbiamo avuto parlamentari scelti direttamente dai segretari di partito senza alcuna possibilità di esprimere preferenze. Una cosa abominevole. E mai nessun di questi politicanti si è permesso di sollevare grande scandalo o di cercare veramente una riforma.

Anni e anni di chiacchiere e di farse per mantenere poi in piedi la legge che a tutti i segretari di partito andava benissimo. Cosa c’è di più bello di dare in mano ad una sola persona e ai suoi sodali la possibilità di scegliersi i singoli parlamentari? Un potere enorme.

Una deformazione vera della Costituzione che se non fosse intervenuta la Corte Costituzionale ancora sarebbe in piedi.

E ora queste persone, politiche di professione, si ergono a paladini della legalità e trasparenza. Ma basta, fateci la grazia di ammalarvi per una volta di verità. Siate onesti se riuscite. Dite che per voi questa nuova legge elettorale non va bene perché avete paura delle preferenze e avete paura di non essere voi i capilista perché non più maggioranza del partito. Ditelo a voce alta sareste forse per una volta credibili.

Altra cosa. Il voto di fiducia è altra cosa giustissima. Vi mette di fronte alla Vostra ipocrisia e demagogia spicciola. Prevale di più il vostro interesse alla poltrona o i vostri ritrovati e paventati principi etico-morali? Sarà troppo divertente vedere quanti di voi veramente sarebbero disposti ad andare a casa realmente. Per una volta, con tutti i suoi limiti e tutti i suoi errori, esiste un Presidente del Consiglio che porta avanti con forza una propria idea di riforma. Giusta o sbagliata che sia.

E chi oggi lo critica sino a ieri, come Forza Italia ed altri, l’avevano condivisa ed esaltata. Ma si sa Forza Italia, o meglio Berlusconi, è stata completamente annichilita. Ed allora si vada fino in fondo questa volta. Si tolga definitivamente la maschera ai politicanti di professione e si approvi una nuova legge elettorale.

L’Italicum non sarà sicuramente perfetto ma ha il merito di aver profondamente modificato un Porcellum vergognoso ed incostituzionale. Si metta la fiducia e avanti i duri e puri. Sono sicuro che in molti ritroveranno l’ispirazione italica e illuminata.

E come diceva Franco Califano: tutto il resto è noia.