Lorenzo Alberto Claris Appiani, il giovane avvocato ucciso ieri nella strage nel tribunale di Milano, “è morto perché non è stato una marionetta nelle mani dei clienti, perché sin dal giuramento aveva imparato il principio che bisogna fare ciò che è giusto per il cliente“. Così la madre dell’avvocato, Alberta Brambilla Pisoni, è intervenuta alla commemorazione al tribunale a Milano in ricordo delle tre vittime di ieri  di Francesca Martelli