“Renzi non ha rispettato la parola data, ha violato il Patto”. Forza Italia sconfessa l’accordo fra Berlusconi e il Presidente del Consiglio dopo la decisione unanime del Pd di votare come candidato al Colle Sergio Mattarella. “C’è tanta spregiudicatezza politica da parte del premier che avrebbe dovuto rispettare gli accordi indipendentemente dagli interessi del momento”, dice il senatore azzurro Nitto Palma dopo l’incontro alla Camera dei Deputati con Berlusconi in cui è stata dettata la linea della scheda bianca. “Ci siamo comportati da persone perbene – rincara il senatore Lucio Malan – è inutile consultarsi con Renzi se alla fine decide da solo rifiutando la condivisione”  di Annalisa Ausilio