Forse per scaramanzia, ma fino a dopo gli exit poll dal quartier geniale di Syriza non era trapelato nulla. “Forse una conferenza stampa, forse un discorso in piazza. Non si sa”, dicevano gli addetti stampa agli oltre 900 inviati arrivati ad Atene da tutto il mondo per raccontare queste elezioni. Poi alle 19 chiudono le urne, ed escono i primi dati. Vittoria sicura e netta. Come un fiume la gente confluisce in centro ad Atene. Alexis Tsipras parla, circa un quarto d’ora, e subito dopo musica e fuochi d’artificio. La città ha festeggiato per tutta la notte, la fine dell’austerity, almeno così ha promesso il nuovo primo ministro incaricato  di Cosimo Caridi e Tommaso Rodano