Il presidente della Corte d’appello di Milano Giovanni Canzio, in occasione dell’apertura dell’Anno giudiziario, si è soffermato sulla presenza della ‘ndrangheta al Nord anche in vista di Expo 2015. “Ci sono state 70 interdittive antimafia a carico di società impegnate in lavori per l’Esposizione universale e sono certo che analoga attenzione sarà riservata dagli apparati dello Stato – ha aggiunto Canzio – per la prevenzione e repressione di qualsiasi forma di violenza, di natura eversiva o terroristica o di matrice fondamentalista”  di Francesca Martelli