“Le manifestazioni anti Islam sono il modo in cui molti paesi europei hanno reagito agli attentati. Credo sia il solito modo per non affrontare le cose, il solito gridare ‘Buttiamoli fuori da qui’ ed è stupido. E’ il modo più stupido in cui l’umanità si possa riunire”. Wim Wenders risponde così alle domande de ilfattoquotidiano.it sulle recenti manifestazioni tedesche contro l’Islam e sulla situazione europea più in generale. L’occasione è la presentazione della sua mostra fotografica “America” (dal 16 gennaio al 29 marzo 2015 a Villa e Collezione Panza a Varese)che raccoglie i suoi scatti nel paese a stelle e strisce dagli anni ’70 al 2003. “Impariamo a riconoscere quello che i luoghi hanno da raccontarci”, ha proseguito il regista, “ed è quello che ho fatto recandomi a Ground Zero. Lì il messaggio che si percepiva era che bisognava smetterla con la violenza, un messaggio molto chiaro, anche se purtroppo la saggezza del luogo non è stata ascoltata”  di Mario Catania