Passata la mezzanotte del 31 dicembre, lo spettacolo pirotecnico finisce in rete. Ma non è tutta meraviglia. Il web riserva un posto speciale ai fuochi d’artificio “andati male“. Decine e decine di  ‘fireworks fail‘ pubblicati da ogni angolo del globo, tra razzi che cambiano improvvisamente direzione coprendo il pubblico di scintille e indumenti che vanno a fuoco

→  Sostieni l’informazione libera: Abbonati rinnova il tuo abbonamento al Fatto Quotidiano