Invidio profondamente Marine Le Pen per aver ricevuto un prestito di 9 milioni di euro da Putin. Purtroppo io di quattrini ne vedo girare pochi. Ma quella che sto facendo io è una battaglia di principio”. Sono le parole del leader della Lega Nord, Matteo Salvini, durante la trasmissione “Mix24”, su Radio24, a proposito del finanziamento di 9 milioni di euro che Marine Le Pen, capo del Front National e alleata della Lega in Europa, ha ricevuto dalla First Czech Russian Bank, un piccolo istituto di credito “amico” di Putin. Il segretario del Carroccio poi rivolge un appello ai radioascoltatori: “Qualsiasi contributo trasparente io lo accetto volentieri, a sostegno delle nostre battaglie politiche”. Inevitabile il commento sull’esito delle elezioni regionali in Emilia Romagna e in Calabria: “Dopo questo risultato, vedo più vicine le elezioni, perché tutti i dati economici stanno condannando la politica economica del governo Renzi. Quindi, lui, meglio di tutti, sa che non può andare avanti per mesi o per anni”. E annuncia: “In primavera immagino si voti e noi siamo pronti. Non partecipo così per partecipare, come de Coubertin. Io sono arrabbiato nero per come il Milan non ha vinto ieri sera. Io se partecipo provo a vincere”. Salvini poi conferma una futura alleanza con Silvio Berlusconi, ma a una condizione: “Ci dovranno essere le primarie nel centrodestra. Devono essere i cittadini a scegliere su progetto e leader” di Gisella Ruccia