Pochi i momenti di protesta a Milano per il vertice euro-asiatico. Un centinaio di abitanti del Bangladesh si sono dati appuntamento nelle vie in zona Fiera per protestare contro la presenza al summit del leader Sheikh Hasina, secondo loro eletta illegittimamente alla carica di Primo ministro. In serata, invece, protesta silenziosa di uno sparuto gruppetto di thailandese e italiani loro solidali, contro la dittatura del generale Prayuth. “L’Italia – è stato il coro unanime di chi protestava – non deve riconoscere questi personaggi”  di Fabio Abati