Apriamo a mezzanotte”, questo il banner che ha annunciato la nascita del nuovo progetto di Jovanotti: la JovaTv, un canale televisivo web destinato alla produzione e alla distribuzione di contenuti esclusivi. Ha festeggiato così Lorenzo Cherubini i suoi 48 anni lo scorso 27 settembre quando ha stupito i suoi fan con la notizia della creazione di un nuovo spazio “open content”, con sezioni “Creative Commons” scaricabili e aggiornate con frequenza periodica. Instancabile Lorenzo con 13 album alle spalle, libri, raccolte, un sito web molto cliccato e reduce dal grande successo del Backup Tour negli stadi con cui ha festeggiato i suoi 25 anni di carriera e, mentre lavora al nuovo album muovendosi come una scheggia tra New York e l’Italia, arriva con la JovaTv.

È già visibile la homepage monoscopica con il count down e un video di presentazione, quando ormai mancano poche ore al debutto ufficiale previsto per la mezzanotte del 2 ottobre, data non casuale che Jovanotti ha scelto per ricordare la scuola elementare “2 ottobre” che ha frequentato dai 6 ai 10 anni in via Santa Maria alle Fornaci a Roma. È ancora una volta il primo. Il primo a lanciarsi in un’avventura simile, è infatti un esperimento assolutamente inedito per un cantautore italiano, ma anche completamente nuovo nel panorama della musica mondiale. Esistono esperienze simili, ma questa è unica nel suo genere perché anche le più grandi star internazionali come Madonna, Katy Perry, Elton John, Rihanna, Beyonce, Jennifer Lopez, Paul McCartney, hanno siti con sezioni video molto ricche, alcune anche live che si appoggiano ad altre piattaforme, ma nessuno ha una propria televisione web.

Se c’è un artista che ama la crossmedialità è certamente Lorenzo, attivissimo su Facebook, Twitter, Instagram e da poco anche su Tumblr, è infatti il cantate italiano più seguito sui social network, ora ha a disposizione anche un nuovo strumento per cercare linguaggi differenti e canali interattivi per comunicare con il suo pubblico. Si conferma un artista in “Tensione evolutiva” sempre pronto a sperimentare, trasformare, osare spesso senza sapere dove approderà. “JovaTV è la mia televisione e per ora è quello che si definisce una “start up” – ha spiegato Jovanotti – un progetto in beta, poi vedremo, ascolteremo le vostre impressioni e andremo avanti. Potrete trovarci i miei video, i miei concerti, materiale inedito recuperato da vecchi bauli, ma potrebbe capitare di trovarci un quiz show o un talent per extraterrestri. Potrete trovarci una serie fiction o un documentario di viaggio. A me piacerebbe metterci dentro esperimenti, viaggi e soprattutto musica”. Ci sarà dunque tutto il mondo di Lorenzo nella sua JovaTv realizzata da Michele Lugaresi in collaborazione con la casa discografica Universal, etichetta che cura la distribuzione dei suoi dischi. A 48 anni Jovanotti è ancora un vulcano di idee ed energia e dimostra di essere al culmine della sua carica creativa regalandosi una televisione che, promette il cantautore di Cortona, “riserverà grandi sorprese in palinsesto e farà vedere cose che la TV tradizionale non ha tempo e nemmeno voglia di trasmettere”.