Un altro ostaggio decapitato dall’Is, questa volta un cittadino francese, in Algeria. L’uccisione di Hervé Gourdel, il turista francese di 55 anni rapito lunedì  da un gruppo di sostenitori dell’autoproclamato califfato islamico, è stata documentata in un video intitolato “Messaggio di sangue per il governo francese“. A rivendicare il gesto il gruppo jihadista algerino Jund al-khalifa, alleato dello Stato islamico. Gourdel, di Nizza, era stato rapito sabato scorso mentre stava facendo trekking sui monti della Cabilia. In precedenza aveva chiesto al presidente francese François Hollande di fermare i raid in Iraq avvertendolo che in caso contrario sarebbe stato ucciso. Ma il presidente ha rifiutato di trattare. Proprio oggi l’Is e la lotta al terrorismo sono stati i temi principali del discorso di Barack Obama, all’assemblea a New York Consiglio di sicurezza e Assemblea Onu