Nuove sanzioni Consob per 750 mila di euro complessivi nei confronti degli ex vertici di banca Monte dei Paschi di Siena per le informazioni “non veritiere” fornite nella semestrale del giugno 2008. I destinatari sono, per 250 mila euro ciascuno, l’ex presidente Giuseppe Mussari, l’ex dg Antonio Vigni e l’ex direttore finanziario Daniele Pirondini. Mussari e Vigni, insieme ad altri esponenti di vertice della banca senese, in luglio erano già stati oggetto di multe per 4,3 milioni di euro complessivi da parte dell’authority di vigilanza sui mercati. Sanzioni frutto di ben cinque delibere della Commissione e in tre casi relative a violazioni sulle informazioni fornite nei prospetti per gli aumenti di capitale del 2008 e del 2011 e delle emissioni obbligazionarie tra il 2008 e il 2012. Ora Consob si concentra su dati patrimoniali sovrastimati riportati nella prima semestrale del 2008. A tutti e tre, oltre alla sanzione amministrativa pecuniaria, viene applicata una sanzione interdittiva di dodici mesi. Nella delibera della Commissione il pagamento viene chiesto, in quanto responsabile in solido, anche all’istituto senese.