“I 16 miliardi di tagli della spending review? Li raggiungeremo senza toccare welfare e sociale”. Lo assicura Graziano Delrio, sottosegretario alla presidenza del Consiglio. Ospite alla Festa del Pd di Reggio Emilia, risponde così alle critiche mosse dal suo compagno di partito, Stefano Fassina, che sui tagli alla spesa corrente si era detto preoccupato per le ripercussioni su scuola, sanità, assistenza e pensioni. “La spending review riguarderà la spesa inefficiente dello Stato” dice il numero due di Renzi, spiegando poi la ricetta per recuperare le risorse. “Diminuire i centri d’acquisto della pubblica amministrazione e ridurre il numero delle società partecipate presenti in ogni provincia”. E in merito all’ipotesi di una sua candidatura per la presidenza della Regione Emilia Romagna taglia corto: “Non sono e non sono mai stato in campo perché faccio un’altra cosa”  di Giulia Zaccariello