Video realizzati in tutto il mondo in grado di esprimere come alle diverse latitudini viene percepito l’universo del cibo e di riassumere il significato universale di un evento come l’Expo 2015 di Milano e del suo slogan “Nutrire il pianeta, Energia per la vita”. È questo il contributo che viene richiesto ai partecipanti del progetto “Short Food Movie-Feed your Mind, Film your Planet” lanciato dalla Fondazione Cinema per Roma e Centro Sperimentale di Cinematografia nell’ambito dell’Esposizione Universale meneghina del prossimo anno.

In gergo tecnico si tratta di una “open call a livello planetario, nella quale viene chiesto a chiunque lo desideri di inviare entro marzo 2015 un video sul tema ispirati al tema della nutrizione e alle tematiche ad essa associate: l’importanza di un’alimentazione sana, il ruolo del territorio, la necessità sociale di una diffusione globale di prodotti genuini, la costruzione di uno sviluppo sostenibile ed egualitario. Immagini provenienti da ogni angolo del Pianeta, di una durata compresa fra i 30 secondi e un minuto, realizzati con strumenti anche non professionali (compresi tablet e smartphone) e di qualsiasi formato narrativo (dal documentario, al cartone animato fino ai generi più narrativi). Tutti i video verranno caricati sul sito della manifestazione, dove potranno essere visionati e votati da tutti gli utenti del web. Ma questa sarà solo la prima forma di riconoscimento: tutti i video pervenuti entreranno infatti a far parte di un’enorme opera visuale collettiva venendo proiettati all’interno del più grande video-wall mai composto (formato da 752 monitor), che sarà curato da Davide Rampello e collocato durante l’Expo nel Padiglione Zero dell’Esposizione Universale.

L’autore del video più votato online entro il 14 settembre 2014 avrà in più l’occasione di respirare l’aria del grande cinema partecipando come ospite al Festival Internazionale del film di Roma in programma dal 16 al 25 ottobre. Qui vedrà la sua opera proiettata in un momento dedicato della kermesse e potrà assistere ai grandi eventi (come prime di pellicole internazionali, red carpet e incontri con i protagonisti) previsti durante la manifestazione capitolina. Nell’ambito di Short Food Movie avrà anche spazio la sfida lanciata dalle Nazioni Unite per diffondere i temi della sicurezza alimentare e della nutrizione. Nel progetto c’è infatti una sezione riservata ai video dedicati al tema scelto dall’ONU per la sua partecipazione ad Expo Milano 2015: «Sfida Fame Zero. Uniti per un mondo sostenibile».

www.puntarellarossa.it