L’ex ministro Giancarlo Galan in una conferenza stampa convocata alla Camera dei Deputati a Roma, illustra la sua difesa contro l’autorizzazione a procedere al suo arresto e si scaglia contro la sua ex segretaria, Claudia Minutillo. “Nel mio memoriale c’è un capitolo dedicato alla Minutillo, con omissis. Perché ne voglio parlare con i magistrati. Io la assunsi dopo che era stata licenziata dall’onorevole Paolo Scarpa Bonazza Buora. Efficiente, gran lavoratrice – afferma -, riuscì a farsi assumere. Dico solo che la mandai via per l’antipatia che aveva con mia moglie, ma la verità è che era antipatica a tutti. Nessuno la sopportava. Avevo la segretaria più lussuosamente vestita dell’emisfero boreale” dichiara Galan che aggiunge: “Il giorno in cui la vidi vestita con un cappotto di Chanel da 16 mila euro, eh per la Madonna, qualche dubbio mi è venuto. Vedo che dopo tutto quello che ha fatto, ha ottenuto un patteggiamento di un anno e 4 mesi e ora si fa fotografare su una nave”  di Manolo Lanoro