Tre cittadini di nazionalità marocchina sono stati posti in stato di fermo con l’accusa di essere i tre occupanti della vettura che lo scorso 12 giugno non si è fermata a un posto di blocco dei carabinieri. I tre forzarono il blocco e dopo un inseguimento ad alta velocità sulla tangenziale ovest di Milano investirono un’auto, provocando la morte del conducente. Il provvedimento è stato eseguito dai carabinieri di Milano.