I Diavoli rossi del Belgio battono l’Algeria al termine di una partita assai complicata per la squadra di Wilmots. Missione compiuta, quindi, ma che fatica. Il Belgio batte 2-1 in rimonta l’Algeria nella gara di debutto a Brasile 2014 e vola in testa al girone H. La nazionale di Halilhodzic spaventa il Belgio, testa di serie del torneo, sbloccando il risultato con un rigore di Feghouli al 25′. Nella ripresa i cambi di Wilmots danno la scossa ai Diavoli Rossi, che ribaltano il risultato con i nuovi entrati Fellaini (70′) e Mertens (80′).

LE PAGELLE

LUKAKU 4 – Era uno dei giocatori più attesi, ma stecca completamente la partita offrendo una prestazione a dir poco insipida. Non è servito nel modo migliore, ma lui fa pochissimo per farsi vedere e non tira mai in porta. Wilmots lo toglie giustamente ad inizio ripresa.

FELLAINI 7,5 – Entra nella ripresa e fa ciò che Lukaku non è riuscito a fare in cinquantotto minuti: dà profondità alla manovra belga e di testa è pressoché immarcabile. Firma il momentaneo 1-1 con una zuccata spettacolare, poi è il portiere algerino M’bohli a negargli la gioia della doppietta.

MERTENS 7,5 – Anche lui, come Fellaini, cambia il destino della gara entrando a match in corso: in fascia destra mette in seria difficoltà gli avversari, scodella in mezzo tanti cross ma soprattutto sigla il 2-1 con un bolide di rara potenza. Decisivo.

GHOULAM 6,5 – Dal suo ottimo mancino nasce l’azione che porta al calcio di rigore algerino: copre bene la propria fascia di competenza e quando può si spinge in avanti per dare manforte all’attacco. Prestazione più che positiva.

TAIDER 5,5 – Il Belgio è una squadra di caratura superiore, ma lui non riesce a far valere completamente la sua tecnica. Si limita al compitino senza inventarsi nulla di che, anche se si sacrifica con un sacco di lavoro sporco in mezzo al campo.

IL TABELLINO

Belgio-Algeria 2-1

Reti: 25′ Feghouli rig. (A); 70′ Fellaini (B), 80′ Mertens (B).
Belgio (4-2-3-1): Courtois 6; Alderweireld 6, Kompany 6, Van Buyten 6, Vertonghen 5,5; Chadli 5, De Bruyne 6; Dembelè 5,5 (65′ Fellaini 7,5), Hazard 6, Witsel 6; Lukaku 4 (58′ Origi 6). A disp.: Bossut, Mignolet, Ciman, Lombaerts, Vanden Borre, Vermaelen, Defour, Januzaj, Mirallas. All.: Wilmots 6.
Algeria (4-1-4-1): M’Bolhi 6,5; Bougherra 6, Ghoulam 6,5, Halliche 5, Mostefa 5,5; Bentaleb 5,5; Feghouli 6,5, Mahrez 5,5 (72′ Lacen 5,5), Medjani 6 (84′ Ghilas sv), Taider 5,5; Soudani 6 (66′ Slimani 5). A disp.: Si Mohammed, Zemmamouche, Belkalem, Cadamuro, Mandi, Mesbah, Brahimi, Djabou, Yebda. All.: Halilhodzic 6.
Arbitro: Marco Rodriguez 6,5.
Ammoniti: Vertonghen (B), Bentaleb (A).
Note: angoli 7-2. Rec.: pt 1′, st 3′.