“L’applauso di Guerini è finto – scherza il premier Matteo Renzi – perché quando glie l’ho detto ieri ci sono voluti i sali per rianimarlo”. Dal palco dell’Hotel Ergife di Roma, durante l’assemblea del Partito democratico, il premier-segretario parla di “difesa del brand” e annuncia: “Le nostre feste tornino a chiamarsi dell’Unità”. Standing ovation  di Annalisa Ausilio