Sesta pole position consecutiva in altrettante gare disputate per Marc Marquez, che nel Gran Premio d’Italia al Mugello scatterà dalla prima posizione. Oltre allo spagnolo in sella alla Honda, la prima fila sarà completata da Andrea Iannone su Ducati e da Jorge Lorenzo su Yamaha. Delusione per Valentino Rossi, che con l’altra Yamaha si piazza soltanto decimo. Il ‘dottore’, che domani al Mugello festeggerà i 300 Gran Premi, scatterà dalla quarta fila. 

Quarta posizione per Dani Pedrosa, a 0.314 da Marquez; nelle ultime libere lo spagnolo si era piazzato in testa, ma durante le qualificazioni è retrocesso di tre posizioni. Quinto Pol Espargaro su Yamaha, sesto l’inglese Cal Crutchlow su Ducati. Delusione per Andrea Dovizioso, che raggiunge solo l’ottava posizione. Top ten completata dal settimo posto di Bradley Smith su Yamaha e dal nono di Stepan Bradl su Honda. 

Per Marquez il conto delle pole consecutive sale a quota sette se si considera quella ottenuta a Valencia nell’ultima gara della scorsa stagione. Al Mugello il campione del mondo cercherà di raggiungere il sesto successo di fila, che gli consentirebbe di allungare ancora il passo in classifica: il fenomeno della Honda è già a quota 125 punti,  con un distacco di 42 lunghezze da Pedrosa, secondo, e di 44 da Valentino Rossi, terzo. 

“Abbiamo fatto un grosso errore. Dopo che la prima gomma era andata abbastanza bene, abbiamo deciso di cambiarla sperando che la più morbida ci aiutasse di più a curvare, invece andava malissimo”. Con queste parole Valentino Rossi ha commentato il decimo tempo raggiunto durante le qualificazioni al Mugello. Il ‘dottore’ resta comunque fiducioso di poter recuperare nella gara di domani: “Il passo gara è buono, siamo tutti attaccati ed io sono piuttosto veloce anche con le gomme finite. Il problema è che sono in quarta fila ma la gara è lunga. Dobbiamo migliorare dove perdo ancora un pochino”, ha concluso.