Matteo Salvini entra nella cabina elettorale con il tablet, nonostante le regole vietino di portare nell’urna elettorale apparecchi in grado di fare video o scattare foto. Il segretario federale della Lega Nord, arrivato nella scuola milanese dove ha votato con un look all’insegna della bella stagione: bermuda e polo nera con la scritta “Milano” in bella vista.

”Sì sono entrato in cabina con il tablet ma era spento, come tutti hanno potuto verificare e ci sono rimasto otto secondi”, ha risposto  il leader leghista all’Ansa che gli chiedeva di commentare le sue immagini mentre si reca a votare con un tablet in mano. “Credo che non ci sia assolutamente nulla di illegale – ha concluso Salvini – e non vedo motivo di fare polemiche”.