Il jobs act si è trasformato in un “Cgil act”. E’ quanto va dicendo Forza Italia, che ha presentato una trentina di emendamenti al dl Poletti, precisando di essere disposti “a concentrare l’attenzione anche su quattro questioni”. “Renzi ha piegato la testa ai diktat della Cgil – spiega in una conferenza a palazzo Madama il senatore Pdl-Fi Maurizio Gasparri – lo farà anche il Nuovo Centro Destra di Angelino Alfano? Noi vogliamo smascherare il trucchetto degli annunci delle slide, di chi poi firma cambiali alla Cgil e di chi dice no ed è già pronto a dire sì”. Se gli emendamenti non saranno approvati “vedremo”, aggiunge la senatrice Pdl-Fi Alessandra Mussolini. “Mi auguro – continua – che anche sull’emendamento Berlusconi si possa trovare una convergenza”. Quando gli chiediamo se stanno facendo campagna elettorale, Gasparri risponde: “Sono altri che si sono dimenticati di dove erano, si dicono di centrodestra ma fanno quello che gli dice la Cgil”  di Paola Mentuccia