Il 22 maggio uscirà il suo ultimo film, ‘X-Men: Giorni di un futuro passato’, ma su Bryan Singer piovono accuse molto pesanti. Il regista infatti, secondo quanto riporta la causa depositata mercoledì al tribunale federale delle Hawaii, avrebbe abusato sessualmente di un 17enne e avrebbe costretto Michael Egan III, un ragazzo originario del Nevada che si era trasferito con la famiglia a Los Angeles, a fare sesso durante alcune feste e ad assumere cocaina in California e alle Hawaii nel 1999. L’avvocato di Singer, Marty Singer, sostiene che l’accusa sia “assurda e diffamatoria” e la considera un evidente tentativo di farsi pubblicità in vista del prossimo film del regista. “Questo caso – ha aggiunto il legale del regista – è stato presentato nel chiaro tentativo di ottenere visibilità proprio nel momento in cui il nuovo film di Bryan sta per uscire tra poche settimane”.

Il quinto capitolo della saga degli ‘X-Men’ vanta un cast stellare: Jennifer Lawrence, Hugh Jackman, Michael Fassbender, Halle Berry e Patrick Stewart. Egan e il suo avvocato Jeff Herman hanno programmato nel pomeriggio una conferenza stampa a Los Angeles. L’azione legale sostiene che Egan sia stato raggirato con promesse di audizioni per il cinema, ingaggi nella moda e in spot pubblicitari. E’ stato pagato come attore per una società di intrattenimento digitale ma costretto ad avere rapporti sessuali con uomini adulti alle feste dell’industria dello spettacolo di Hollywood.

Inoltre, le carte specificano che il regista sarebbe stato presente alle feste inducendo Egan a fare sesso, dandogli droghe e minacciandolo se avesse rifiutato le avances. “Hollywood ha un problema con lo sfruttamento sessuale di giovani ragazzi”, ha detto ieri sera l’avvocato di Egan, Herman, in una dichiarazione. La richiesta danni totale non è specificata ma pare che il querelante cerchi circa 75mila dollari per le quattro accuse: stress emotivo, violenza, aggressione e violazione della privacy. Solitamente i nomi delle vittime di abusi non vengono citati ma l’avvocato Herman ha identificato il suo cliente annunciando che parlerà in pubblico.