“Vengo ad assistere al crollo della democrazia. Voglio guardarli in faccia, mentre lo fanno”. Così Beppe Grillo, leader del M5s, all’ingresso del Senato in Corso Rinascimento, dove si vota la riforma del 413 ter sul voto di scambio politico-mafioso  di Tommaso Rodano