I 166 lavoratori del gruppo Marcegaglia di Milano hanno manifestato contro l’ipotesi di chiusura del loro stabilimento e contro il paventato trasferimento delle linee produttive dal capoluogo lombardo alla provincia di Alessandria. L’iniziativa era in programma il giorno stesso in cui è stata diffusa la notizia che Emma Marcegaglia, sarebbe divenuta Presidente dell’Eni. Nell’azienda di famiglia l’ex presidente di Confindustria ha ricoperto invece la carica di consigliere e amministratore delegato e i suoi operai ritengono “inopportuna” la sua nomina ai vertici della società a partecipazione statale che si occupa di energia. “Qui in Marcegaglia – ricorda Massimilano Murgia, Rsu del polo milanese – ci siamo occupati di pannelli fotovoltaici e altre commesse in arrivo dal mondo Eni. Che conflitti di interesse comporterà tutto questo?”  di Fabio Abati