Sono oltre 7.800 i candidati in Campania che questa mattina sostengono il test di ammissione a Medicina e Chirurgia e Odontoiatria. La folla di concorrenti, comunque in calo rispetto al passato, ha provocato ingorghi al traffico nell’intero quartiere di Fuorigrotta dove si svolge la prova per gli atenei di Napoli.

Per la prima volta in assoluto la prova si svolge durante l’anno scolastico e prima degli esami di maturità. Quest’anno il Comune di Napoli ha deciso di limitare il traffico in alcune zone del quartiere di Fuorigrotta. Molti candidati sono arrivati a piedi nelle strutture napoletane dove sono state allestite le aule per il test, ma c’è chi ha comunque fatto ricorso all’auto.

La prova per la Seconda Università di Napoli si tiene al Palabarbuto e al Palapartenope, mentre quella per la Federico II nella sede dell’ateneo a Monte Sant’Angelo. Test di ammissione anche all’Università di Salerno dove sono stati messi a disposizione 195 posti per un totale di 1.436 candidati. I candidati avranno a disposizione 100 minuti per rispondere a 60 quesiti. Il più anziano degli aspiranti medici della Campania è un uomo di 78 anni iscritto per il test alla Federico II di Napoli.