Un gommone di migranti è stato soccorso lunedì sera circa 145 miglia a sud-ovest di Lampedusa da un mercantile dirottato sul posto dal Comando generale delle Capitanerie di Porto: a bordo 123 persone, tra cui 16 donne, e due cadaveri di uomini morti durante il viaggio. Il mercantile si sta dirigendo verso il porto di Augusta.

L’allarme è scattato lunedì alle 11:30 quando i migranti hanno telefonato con un satellitare alla centrale operativa della guardia costiera di Palermo dicendo di avere il motore in avaria. Quindi sono stati dirottati verso il barcone tutti i mercantili presenti in zona. Il primo a raggiungere l’imbarcazione è stato un mercantile greco che ha imbarcato i superstiti. I profughi hanno raccontato di essere somali.