“Le dimissioni non si danno per dicerie o manovre di palazzo, ognuno deve pronunciarsi e dire che cosa vuole, specie chi vuole venire al posto mio”, ha dichiarato ieri il presidente del Consiglio Enrico Letta, orientato a rilanciare l’azione del governo attraverso un nuovo programma e la rinnovata fiducia del parlamento (LEGGI LA CRONACA ORA PER ORA). E l’ipotesi elezioni a breve termine? “Sciocchezze”, l’ha liquidata il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Ora la parola passa a Matteo Renzi, che riunisce oggi pomeriggio la direzione del Pd. Ma è opportuna l’ipotesi di una staffetta a palazzo Chigi tra Letta e Renzi – data per certa fino a ieri da vari giornali e commentatori politici – senza passare per le urne? In attesa che il quadro si chiarisca, abbiamo posto la questione ai cittadini in strada e ora la poniamo a voi. Tra gli intervistati l’opinione prevalente è di segno negativo. E voi come la pensate? Dite la vostra nei commenti e votando la risposta che vi convince di più di Piero Ricca, riprese Pietro Menditto