Dopo settimane di chiacchiere e indiscrezioni, Fabio Fazio ha alzato il sipario sul prossimo Festival di Sanremo, nel corso di una conferenza stampa in vista dell’inizio della kermesse del 18 febbraio che presenterà con Luciana Litizzetto

La prima notizia è stata, in realtà, una non notizia. La presenza fissa di Pif, infatti, era già stata anticipata da Massimo Giletti durante L’Arena di domenica scorsa, su RaiUno. Ma il videomaker e regista siciliano non sarà sul palco dell’Ariston con Fazio e Littizzetto. Si occuperà, infatti, del pre-Festival, attraverso filmati girati in soggettiva nello stile del suo fortunato Il Testimone, in onda su MTV.

Ritorno inatteso, invece, quello del Dopofestival, affidato a Filippo Solibello e Marco Ardemagni di Caterpillar (popolare programma radiofonico targato Rai), che andrà in onda, a quanto pare esclusivamente sul web. Scelta difficile da capire, in realtà, visto che un Dopofestival esclusivamente su Internet potrebbe perdere molto appeal. Molti e variegati, gli ospiti che calcheranno il palco del Festival, a cominciare da quelli internazionali: Rufus Wainwright, Stromae, Paolo Nutini, Damien Rice e l’immortale Cat Stevens. Nutrita anche la pattuglia degli italiani: Renzo Arbore, Enrico Brignano, Luca Parmitano, Raffaella Carrà, Franca Valeri, Laetitia Casta, Gino Paoli, Claudio Baglioni. Un elenco molto Fazio style, insomma.

Più di qualche dubbio, anche sui social network e tra gli addetti ai lavori, lo ha provocato l’elenco dei membri della giuria di qualità, presieduta quest’anno dal regista Paolo Virzì: Paolo Jannacci, Piero Maranghi, Aldo Nove, Giorgia Surina, Silvia Avallone, Silvio Orlando, Lucia Ocone, Anna Tifu e Rocco Tanica (paradossalmente il più preparato musicalmente). Poche altre notizie da riportare, a parte la scelta di dedicare la serata di venerdì alla musica cantautorale italiana, con i big in gara che dovranno scegliere una canzone dei cantautori e cantarla sul palco con la possibilità di duettare con un ospite esterno. Il direttore di RaiUno Giancarlo Leone, infine, ha svelato i costi dei cinque giorni di show: 11 milioni investiti dalla Rai più 7 dal comune di Sanremo.