Italia dei fuochi‘ è il titolo della puntata di questa sera del programma di Riccardo Iacona su Rai3, ore 21,05. Gl inviati Giulia Bosetti, Federico Ruffo, Elena Stramentinoli e Raffaella Pusceddu ci racconteranno in un lungo viaggio il traffico illecito di rifiuti. E, durante l’inchiesta verrà trasmessa anche un dialogo esclusivo intercettato dagli investigatori nell’aprile del 2008, nell’ambito dell’operazione “Saggezza“, coordinata dalla DDA di Reggio Calabria, che ha portato all’arresto di 39 esponenti di spicco dei clan della Locride e dei dintorni. A parlare sono Vincenzo Melia e il suo consigliere Nicola Romano che, la sera precedente, ha ricevuto la visita di un altro elemento dell’organizzazione, Nicola Pesci, preoccupato dalle notizie sulla possibile presenza di una fonte radioattiva nella zona. Romano nel riportare il dialogo a Melia, ricostruisce la storia dei rifiuti tossici interrati in Aspromonte nella piana di Gioia Tauro negli anni ’70, con tanti di nomi, date e località. In uno stralcio dell’intercettazione Romano dice: “Si beve a casa, abbeverate l’orto, si beve l’acqua, ci mangiamo la carne. Oggi, per gli abusi che hanno fatto… dovrebbero mettersi una corda al collo. A Gioia Tauro dicono che sotto ogni albero d’ulivo c’è un bidone!”. Ecco l’anticipazione esclusiva per ilfattoquotidiano.it