Buona notizia per l’Electrolux. L’azienda di elettrodomestici svedesi ritira il piano di tagli e si dice disponibile a presentarne uno nuovo con investimenti per lo stabilimento di Porcia (Pordenone), unitamente a possibili miglioramenti anche per il sito di Susegana (Treviso). E’ questo, secondo quanto riferisce la Uilm, il contenuto di una lettera che i vertici italiani di Electrolux hanno inviato ai sindacati nazionali e al governo.

La lettera chiarisce anche come lo schema orario a 6 ore è da “intendersi esclusivamente come modalità di utilizzo degli ammortizzatori sociali”. Non solo. Nella missiva ci sono anche importanti aperture sul taglio delle voci salariali. “Esprimiamo grande soddisfazione per il cambiamento di Electrolux in ordine a Porcia e a Susegana e alla riduzione del costo del lavoro. Ora ci sono le premesse per una discussione più serena”, dice Gianluca Ficco, della Uilm. Il prossimo round tra azineda e sindacati era già stato fissato per il 17 febbraio al ministero per lo Sviluppo economico, anche se non sembra escluso un suo anticipo a mercoledì prossimo, 12 febbraio.