Michela Murgia ha detto che io sono lo Schettino della politica? Lei è la Costa Concordia della politica, come stazza ci siamo. Affonderà di sicuro e poi è solita fare gli inchini agli armatori“. Sono le parole pronunciate da Ugo Cappellacci, candidato del centrodestra alla presidenza della Sardegna, ai microfoni di “Un Giorno da Pecora”, su Radio Due. Il governatore uscente sottolinea: “Mi sembra che la Murgia sia vicina a un armatore, il quale è vicino alla sinistra, un armatore di una compagnia che mi pare si chiami Moby. Lei strizza l’occhio alla Moby e la Moby strizza l’occhio alla Murgia”. Cappellacci attacca anche Matteo Renzi, definendolo “ipocrita”: “Vieni, vieni Matteo, c’ho qualcosa da dirti. Ne ho di cosa da dirgli. Lui si propone come la novità, ma in Sardegna le primarie avevano dato una candidata donna. E che ha fatto Renzi? Si è riunito nelle segrete stanze, e, coi suoi notabili del Pd, hanno fatto il gioco di prestigio: via una donna, dentro un uomo