Un parco pubblico, presente in un’area residenziale alla periferia nord orientale di Milano, è stato intitolato a Franca Rame, l’attrice e compagna di una vita del premio Nobel Dario Fo, scomparsa lo scorso maggio. Ma Forza Italia, per voce della consigliera di Zona 2 Silvia Sardone, ha dichiarato tutta la sua contrarietà: “Franca Rame accusò di terrorismo Oriana Fallaci, mentre difese il terrorista rosso Achille Lollo. Forse come prima scelta potevano essere fatti altri nomi. E poi questo quartiere – ha proseguito –  ha ben altri problemi che non pensare all’intitolazione di un parco che per il momento non è neppure accessibile”. Favorevole, invece, la sinistra milanese. Rosaria Iardino, consigliere comunale in quota Pd e impegnata sul fronte dei diritti con la sua associazione “Donne in rete”, plaude all’iniziativa, e spiega: “Non si prenda lo spunto da questa intitolazione per fare polemiche pretestuose. Milano dovrebbe essere orgoliosa di avere avuto una ‘figlia’ come Franca”  di Fabio Abati