Copertina di Maurizio Crozza che, come ogni martedì, apre la nuova puntata di Ballarò (Rai Tre) con la sua esilarante disamina dei fatti della settimana. E chiede ironicamente al conduttore Giovanni Floris: “Berlusconi è stato sconfitto dalla Cassazione. La legge elettorale l’ha cambiata la Corte costituzionale. Il metodo Stamina lo verificano i giudici del lavoro. Le acciaierie che inquinano le chiudono le Procure. Sbaglio o è l’analisi è che questo Paese è governato dai giudici? Spendiamo 25 miliardi all’anno per pagare la politica e decidono tutti i giudici? Ma è folle. Questa non è una democrazia, ma una demopazzia“. E aggiunge: “Cosa è l’Italia se non un paese in attesa di giudizio? Altro che metodo Stamina. E’ il metodo Staminchia. Diciamo che la politica ormai è quel simpatico passatempo fra una sentenza e l’altra”. Il comico ligure parla del caso Cota in Piemonte e delle elezioni annullate dal Tar, cadenzandolo con la spassosa imitazione di Antonio Conte e con il suo celeberrimo refrain “agghiacciande”. E sottolinea: “E’ come quando tolgono gli scudetti alla Juve. Tra l’altro, sempre a Torino. La Lega, infatti, non ci sta e sta già organizzando un movimento No Tar. Se l’è presa coi giudici, dicendo che la sententa del Tar è un attacco alla democrazia. Fare firme false alle elezioni è l’essenza della democrazia. Già Pericle in Grecia si firmava Socrate“. E via all’imitazione di Antonio Razzi che lancia il suo monito: “Fatti li cazzi tua, fatti un kit di firme tue, firmati Garibaldi o Mazzini”. Crozza offre anche una parodia di Emanuele Filiberto, ipotizzando che in Piemonte tornino i Savoia a governare. E affronta il caso De Girolamo: “Benevento è forte, eh? Ha dato alla politica italiana Mastella e la De Girolamo. Io, per il futuro di Benevento, proporrei una politica del controllo delle nascite ispirata vagamente a Hu Jintao“. Nel finale, inevitabile menzione del premier francese Hollande e delle sue disavventure coniugali: “Dopo anni di brutte figure con l’Europa finalmente un politico che finisce nei guai per la gnocca e non è italiano