Vincent Bollorè è pronto ad alzare un velo sui suoi piani per l’Italia, con un nuovo socio straniero in arrivo per Mediobanca. “Abbiamo trovato un gruppo internazionale che vuole venire con noi per lavorare tutti insieme” e integrare il gruppo degli azionisti internazionali di Piazzetta Cuccia mantenendo la quota all’11 per cento, ha detto il raider bretone, precisando che il nome del nuovo socio sarà svelato “nell’ultima settimana di dicembre”, dato che la scadenza fissata dal patto di sindacato è al 31 dicembre.

Bolloré, sollecitato a margine di una conferenza stampa a Parigi, non ha voluto fornire ulteriori dettagli sul settore di attività del nuovo investitore o sulla sua nazionalità, limitandosi a dire che si tratta di una società “non francese, internazionale”. Il gruppo C degli investitori di Mediobanca, quello degli investitori internazionali, detiene oggi quasi l’11% del capitale e comprende Bolloré (6%) e l’assicurazione Groupama (4,9%), che ha però messo in vendita la sua quota. Secondo lo scenario tracciato dell’uomo d’affari francese, con il nuovo anno il gruppo Bolloré salirà all’8%, e il restante 3% sarà rilevato dal nuovo investitore. “Siamo pronti”, ha dichiarato.

”Mediobanca per noi è un investimento di lungo termine, siamo molto contenti di restare e di aver rinnovato il patto e se vogliono che si cresca cresceremo, abbiamo fiducia nel team e abbiamo fiducia nell’Italia”, ha chiosato Bolloré.