Un’ambulanza è stata investita da un treno in transito a livello di Pontida (Bergamo). L’incidente ha causato la morte di due persone a bordo del veicolo, un anziano malato e suo figlio, diretti a una vicina casa di riposo. Si aggravano anche le condizioni del conducente, trasportato in codice rosso all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo. Altri due uomini, invece, sono feriti lievi: si tratta del macchinista del treno, contusa ad una mano, e un passeggero.

Secondo una prima ricostruzione sembra che non si siano abbassate le sbarre del passaggio a livello. L’ambulanza non era del 118, ma di una casa di cura locale. La linea ferroviaria Lecco-Bergamo, gestita da Trenord, è stata bloccata. L’azienda spiega che a bordo del convoglio vi erano una ventina di passeggeri. Sul posto sono intervenuti operatori del 118, carabinieri e vigili del fuoco.

”Sul luogo dell’incidente si sta recando l’assessore alle Infrastrutture Maurizio Del Tenno per coordinare gli interventi. Come Regione stiamo seguendo direttamente la situazione e apriremo un’inchiesta per accertare le responsabilità. Vogliamo capire cosa sia successo”. Lo ha dichiarato il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni.