Silvio Berlusconi con le sue frasi ha offeso la storia di questo continente, di 6 milioni di ebrei gasati e bruciati nei forni crematori, e la vita dei figli della Shoah e di tutti gli antifascisti”. Lo dichiara Emanuele Fiano, deputato del Pd e segretario di Sinistra per Israele. “Non ho mai nascosto che essere alleati con il suo partito è imbarazzante – prosegue Fiano – e che questo stesso governo è imbarazzante, io ho superato questo imbarazzo con il senso di necessità che ha questo paese di essere governato”. Per Matteo Orfini, giovane turco del Pd, il suo partito e Berlusconi non sono più alleati da diverse settimane: “Sto a quanto ha detto il presidente del consiglio, Enrico Letta – spiega Orfini – dal giorno della mancata crisi al Senato, ci sono una maggioranza numerica e una politica: in quella politica Berlusconi non c’è più. Di fronte a una sciocchezza come quella detta dall’ex premier, in una situazione normale, sono i compagni di partito i primi a prendere le distanze”  di Tommaso Rodano