“Sono preoccupatissimo. Noi dobbiamo difendere tutti assieme il patrimonio più importante che abbiamo che è la credibilità del partito”. Così Gianni Cuperlo, a marginedi un incontro a Roma con i vertici dell’Inps sul problema degli esodati, ha commentato lo scandalo delle tessere fantasma che sta travolgendo il Partito Democratico. “La mia proposta – spiega il candidato alle primarie per la segreteria del Pd – è quella di chiudere il tesseramento prima dell’inizio dei congressi di circolo”. Sul caso Ligresti e il coinvolgimento del Guardasigilli Maria Cancellieri, Cuperlo non risponde alla domanda diretta de ilfattoquotidiano.it sulla richiesta di dimissioni e si limita a ripetere: “Aspettiamo di sentire domani cosa dirà alle Camere”  di Annalisa Ausilio