Sono entrati nell’assessorato regionale all’Ambiente alle 8 del mattino per occuparlo ed evitare l’apertura delle buste del bando per l’inceneritore di Giugliano, prevista per oggi alle 15. Poco dopo, pero’, i manifestanti sono stati tirati via con la forza dalla stanza dell’assessore, Giovanni Romano, da una ventina di agenti della celere, che con la forza li hanno cacciati fuori dal palazzo. La protesta, pero’, continua, con gli agenti che presidiano l’assessorato e i manifestanti, intanto diventati centinaia, che hanno bloccato la strada  di Andrea Postiglione