Il Pd è nuovamente senza candidato alla presidenza della Regione Piemonte. A fine agosto tutti i maggiori esponenti democratici avevano indicato per la corsa alla regione Sergio Chiamparino, l’ex sindaco di Torino che oggi guida la Fondazione Compagnia di San Paolo, azionista di maggioranza di Banca Intesa. In un articolo e in un video de Il Fatto Quotidiano si sottolineava il conflitto d’interesse, di un candidato a presidente di Regione che guida una fondazione bancaria tra le più ricche d’Italia. A ricordare gli intrecci banche, fondazioni e politica ci pensa l’economista Tito Boeri in un convegno a Torino: “Non bisogna mai dimenticare che le fondazioni bancarie sono nate dal patrimonio pubblico, con la privatizzazione di banche nazionali. Adesso sono interessate solo a mantenere il controllo della loro banca di riferimento e – continua – non hanno obbiettivi mirati nell’erogazione dei fondi. Fanno come i politici che distribuiscono dappertutto, per far contenti tutti”. E l’ex sindaco risponde: “Se trovate una mia dichiarazione in cui parlo di una possibile candidatura in Regione porto a cena tutta la redazione de Il Fatto” di Cosimo Caridi