Sarei felicissimo se Berlusconi venisse da Don Mazzi. Silvio farebbe quello che gli viene chiesto, anche pulire il bagno. Pulirei i bagni insieme a lui”. Lo afferma Lele Mora, intervistato a ‘La Zanzara’, su Radio 24. L’ex agente dei vip aggiunge: “Se venisse da Don Mazzi, sarei felice perché così ci rivediamo perché un amico lo devi rispettare per tutta la vita. E Berlusconi è un amico. Purtroppo, però, non posso incontrare persone con precedenti e condannati in via definitiva, ma l’ho sentito due volte”. E spiega: “Da Don Mazzi ci sono ragazzi che hanno precedenti e li ho incontrati, quindi secondo la legge si può fare. Don Mazzi dice che a Berlusconi piacerebbe pulire i cessi. Il don certe volte esagera, anche io prendo da lui molte lavate di testa e sgridate ed è giusto che li dia”. Lele Mora sottolinea: “Don Mazzi ti insegna la vita vera, ma credo che Berlusconi non ha bisogno di tutto questo. Non lo merita. Ma Silvio è talmente una persona di rispetto che fa quello che gli viene detto di fare. E se don Mazzi gli dice di fare una cosa, come pulire i bagni, lui lo fa. L’umiltà” – continua – “che ha quest’uomo in pochi l’hanno capita. Quando andavo ad Arcore, a Villa Certosa e a Villa Gernetto, Silvio sempre mi accompagnava alla macchina e mi apriva la portiera. Ed io non ero nessuno di Gisella Ruccia