7,3 milioni di euro per costruire a Reggio Emilia una “Residenza sanitaria che accolga le persone con misure di sicurezza” (Rems), struttura unica in Italia. Andrebbe a sostituire l’Ospedale Psichiatrico Giudiziario (Opg) presente in città, uno dei sei esistenti in Italia. Il primo parere positivo del ministero della Salute incassato dalla Ausl di Reggio Emilia in commissione, in fase istruttoria, sblocca il finanziamento di 9.984.338 euro. Somma a cui verranno ad aggiungersi 525.491 euro stanziati dalla Regione dell’Emilia Romagna. Oltre le spese per la nuova struttura, 3.152.948 euro saranno destinati ad “incrementare la realizzazione, presso le strutture sanitarie della Regione, di percorsi terapeutico-riabilitativi e a favorire misure alternative all’internamento”.

Lo hanno spiegato i tecnici dell’assessorato regionale alle Politiche della salute intervenuti il 3 settembre in commissione.  Il potenziamento dei Centri di salute mentale sarà possibile grazie a nuove assunzioni in deroga al blocco del personale. L’edificio che dovrà prendere posto dell’attuale Opg sorgerà in un terreno di proprietà dell’azienda sanitaria di Reggio Emilia, in via Maria Montessori, di una superficie di 3.800 metri quadrati. Al suo interno, oltre a numerose aree comuni per favorire attività ricreative e terapeutiche, ci saranno 40 stanze singole pensate per soggiorni non di breve durata (dai 2 ai 10 anni), di cui 20 destinate agli uomini, 10 alle donne e 10 ad “alta intensità”.

La chiusura definitiva degli Opg, inizialmente fissata per il 31 marzo scorso è stata prorogata al 1 aprile del 2014 dal decreto legge del 25 marzo del 2013. Come dichiarato nel decreto, “in caso di inadempienza, si prevede un unico commissario per tutte le Regioni per le quali si rendono necessari gli interventi sostitutivi” dell’internamento. Un’altro Opg in via di chiusura è quello di Montelupo Fiorentino, in provincia di Firenze. La giunta della Regione Toscana ha approvato il 29 agosto scorso la delibera per formalizzare l’assegnazione di circa 11 milioni di euro di risorse statali per realizzare il piano di superamento della struttura.