Dopo le polemiche sulla convocazione in pieno agosto dell’Aula, la Camera dei Deputati si è riunita per incardinare il decreto sul femminicidio, varato dal governo il 16 agosto. Tuttavia, ad ascoltare le comunicazione della Presidente Laura Boldrini c’erano pochissimi deputati: 104 su 618. Il colpo d’occhio è lampante: l’Aula è quasi tutta vuota. Il Pdl batte ogni record negativo, solo in quattro gli onorevoli presenti guidati da Simone Baldelli, 42 i democratici più il segretario Guglielmo Epifani, 8 quelli di Sel, 22 i deputati del Movimento 5 Stelle rispetto ai 106 componenti del gruppo, 5 i leghisti e 15 quelli di Scelta Civica   di Manolo Lanaro e Nello Trocchia