/ di

Nello Trocchia Nello Trocchia

Nello Trocchia

Cronista

Sono nato, nel 1982, a Nola, comune in provincia di Napoli, terra natia di Giordano Bruno.

Sono inviato della trasmissione Nemo in onda su Rai2. Collaboro da tempo con il Fatto Quotidiano. Scrivo anche per l’Espresso e, per qualche anno, ho lavorato per La7. Sono un cronista, precario dell’informazione. Ho firmato Federalismo Criminale, nel 2009, Nutrimenti, menzione speciale al premio Giancarlo Siani, primo libro inchiesta sui comuni sciolti per mafia; La Peste, nel 2010, (con Sodano) sulla cricca politico-criminale che ha realizzato il sacco ambientale in Campania; Roma come Napoli, nel 2012, Castelvecchi (con Bonaccorsi, Sina); Io, morto per dovere, nel febbraio 2016, Chiarelettere (Con Luca Ferrari e Monica Dobrowolska Mancini). Ho partecipato al libro collettivo Strozzateci tutti, Aliberti. Ho scritto per il teatro: La Peste, tratto dall’omonimo libro e Le Rovine di Adriano. A volte qualche inchiesta provoca reazioni, da agosto 2015 sono sottoposto a vigilanza dei carabinieri per aver subito minacce da un boss di camorra per alcuni lavori pubblicati sul Fattoquotidiano.it. Nel 2015 ho ricevuto il premio ‘Paolo Borsellino’ e il premio Articolo21 per la libertà di informazione. La mia frase preferita per raccontare questo lavoro, bello e difficile, è incasellata nel film Fortapàsc, storia di Giancarlo Siani, faro ed esempio, cronista ucciso dalla camorra nel 1985: “Gianca’ ‘e notizie so’ rotture ‘e cazz”.

Articoli di Nello Trocchia

Giustizia & Impunità - 14 febbraio 2017

Acerra, sequestrati 200 milioni agli imprenditori Pellini. Bonifiche e amianto da smaltire: un impero sui rifiuti

Gli uomini del nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di finanza di Napoli, su richiesta del pubblico ministero Maria Cristina Ribera, hanno sequestrato beni per un valore di 200 milioni di euro a imprenditori impegnati nel settore rifiuti. Sigilli a elicotteri, ville, immobili, quote societarie, intere aziende come la Atr da tempo impegnata nel settore […]
Mafie - 3 febbraio 2017

Camorra, il boss dei Casalesi Bidognetti continua a comandare dal carcere “Impartisce ordini e direttive”

Francesco Bidognetti, boss del clan dei Casalesi, in carcere dal 1993 continua a comandare nonostante il 41 bis, il cosiddetto carcere duro. Emerge dall’ordinanza, firmata dal Gip Maria Luisa Miranda, che ha portato all’arresto di 31 persone, tra queste le sorelle Katia Bidognetti e Teresa (quest’ultima ai domiciliari), figlie del camorrista, e  Orietta Verso, moglie […]
Ambiente & Veleni - 26 novembre 2016

Afragola, in discarica abusiva spuntano carte del presidente del consiglio comunale. E la delibera sui rifiuti

Tra gli scarti di lavorazione edile, amianto frantumato, residui di produzione tessile spuntano anche documenti personali dell’avvocato Nicola Perrino, presidente del consiglio comunale, in quota Ncd-Ap. La giunta è a guida Pd ed Area Popolare. Siamo ad Afragola in località Cinquevie. Una stradina, a poche centinaia di metri dalla stazione dell’alta velocità in costruzione, ricolma […]
Cronaca - 10 agosto 2016

Rifiuti Roma, Paolo Rabitti e l’accusa alla Muraro: “Un errore nel curriculum, non ha dato supporto alla Procura di Napoli”

“Nel curriculum di Paola Muraro c’è un errore, un inciampo”. A criticare la carta di identità professionale dell’assessore all’Ambiente del comune di Roma è Paolo Rabitti che boccia la scelta del Movimento 5 stelle di puntare sull’ex consulente di Ama per guidare il delicato settore dei rifiuti. Più che le intercettazioni con Salvatore Buzzi, la […]
Politica - 1 agosto 2016

Rifiuti Roma, da Impregilo ad Ama: le consulenze dell’assessora M5s Muraro

Nei 12 anni di consulenza per l’Ama, il 2015 per Paola Muraro, l’assessore all’ambiente della giunta Raggi, è quello più remunerativo. In quell’anno infatti ha incassato 115mila euro lordi per il suo ruolo da referente Ipcc degli impianti, ma ha ricevuto altri 165mila euro lordi per una consulenza tecnica di parte. Proprio la Muraro menziona […]
Ambiente & Veleni - 31 luglio 2016

Rifiuti Roma, i problemi e le soluzioni alla crisi. Tra accuse ad Ama e polemiche per il passato dell’assessora M5s

La questione rifiuti preoccupa la giunta di Virginia Raggi, sindaca di Roma tra polemiche e attacchi. La capitale presenta in alcune zone una situazione di criticità con la spazzatura in strada, ma le soluzioni scarseggiano mentre le polemiche e i punti di domanda aumentano. Il tritovagliatore di Rocca Cencia è l’unica scelta? La crisi rifiuti a […]
Ambiente & Veleni - 29 luglio 2016

Rifiuti Roma, nello scontro tra giunta Raggi e Ama si inseriscono anche due inchieste giudiziarie

Nello scontro tra la giunta di Virginia Raggi e l’Ama, l’azienda di igiene pubblica di Roma capitale, si inserisce il lavoro di indagine della procura di Roma. Come rivelato dal Fattoquotidiano.it qualche giorno fa, il tritovagliatore di Rocca Cencia è sotto inchiesta dopo la presentazione di un esposto da parte dello stesso Fortini nel giugno del […]
Ambiente & Veleni - 27 luglio 2016

Roma, scontro giunta M5s e vertici Ama: la crisi ciclica dei rifiuti. Raggi: “Ma non riapriremo Malagrotta”

A Roma la nuova crisi rifiuti ha aperto uno scontro tra la giunta della sindaca Virginia Raggi e i vertici dell’Ama, l’azienda di igiene pubblica capitolina, con le dimissioni del presidente Daniele Fortini che lascerà l’incarico il prossimo 4 agosto. La città è in sofferenza, la raccolta in alcune zone è al rilento e a […]
Ambiente & Veleni - 25 maggio 2016

Rifiuti Napoli,”stanno scoppiando i mattoni”. Spazzatura mischiata a materiale edile, 14 arresti

“Stanno scoppiando i mattoni e mi hanno individuato come responsabile perché ho mischiato la pozzolana con il materiale riciclato”. E’ l’intercettazione choc che racconta della realizzazione di mattoni, per edilizia civile, e cemento di bassa qualità, ottenuti da spazzatura miscelata alla pozzolana (materiale edile estratto tipicamente nella zona di Pozzuoli, ndr), ma venduta come materia prima. […]
Camorra - 23 maggio 2016

Camorra e rifiuti, il boss Nunzio Perrella torna a collaborare con i pm: “Quelli che ho denunciato sono ancora attivi”

Nunzio Perrella, primo boss pentito di camorra a raccontare i traffici illeciti di rifiuti, è tornato nuovamente a collaborare con la giustizia. Una nuova collaborazione esattamente 24 anni dopo il suo pentimento quando riempì pagine di verbali e consegnò ai pubblici ministeri, all’epoca pm era Franco Roberti, oggi capo della direzione nazionale antimafia, la celebre […]
Truffò due onlus che raccoglievano soldi per terremotati Haiti: manager condannato a 8 anni
Gianfranco Fini indagato, il gip: “Corallo divenne socio della famiglia Tulliani per i rapporti con vicepremier”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×