La tratta che collega le due città della Pianura padana doveva essere destinata anche ai merci. Un progetto miseramente fallito perché le aziende di trasporti preferiscono continuare a operare su gomma. Così il restante trasporto su rotaia è rimasto sulla linea storica, quella che taglia in due i centri abitati fra Lombardia ed Emilia. Come a Melegnano, a Sud di Milano dove partono i binari del Tav e soprattutto dove i vagoni fanno tremare i muri dei palazzi  di Fabio Abati