I segnali di crescita e ripresa ci sono” ma c’è anche “il clima sociale molto faticoso e pieno di difficoltà: è questo il rischio più grande per l’autunno”. L’annuncio è del premier Enrico Letta, intervenuto alla presentazione del piano industriale 2013-2015 della Cassa depositi e prestiti. “Sappiamo benissimo che questa ripresa rischia di essere una ripresa di crescita senza lavoro“, ha ammesso. “Questo è il grosso rischio che c’è, ma noi vogliamo lavorare perché non sia anemica. E’ necessario legare la crescita al lavoro”