Il golpe dei militari rovescia il governo dei Fratelli musulmani. Dopo un anno il presidente egiziano Morsi viene cacciato e messo agli arresti. I generali si accordano con l’opposizione, mettono al potere il presidente della Corte Costituzionale e promettono nuove elezioni. Ma la guerra di potere potrebbe trasformarsi in conflitto civile, e i carri armati sono ancora nelle strade. Quella dell’Egitto però è solo l’ultimo “ritorno di fiamma” di un mondo in protesta: nella videogallery de ilfattoquotidiano.it tutti i movimenti di protesta che si sono accesi negli ultimi mesi  di Stefano Citati e Samuele Orini