Radicali e associazioni sono scesi in piazza a roma davanti a Montecitorio per una manifestazione antiproibizionista per l’accesso alla cannabis terapeutica e la depenalizzazione per uso personale della coltivazione della marijuana. Ad organizzarla il Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito, l’Associazione Luca Coscioni, Radicali Italiani e l’Associazione Lapiantiamo. Momenti di tensione con le Forze dell’ordine che hanno sequestrato sia i semi che la deputata Rita Bernardini stava piantando in alcuni vasi che un farmaco a base di canapa previsto dal Servizio Sanitario Nazionale. “La polizia – ha detto il segretario di Radicali Italiani, Mario Staderini – ha sbagliato a sequestrare il farmaco e questo fa capire il livello di disinformazione che esiste sul tema. Alla fine li abbiamo convinti a restituirlo”. Staderini ha anche ricordato l’imminente avvio della raccolta firme sul referendum che elimina il carcere per i fatti di lieve entità  di Manolo Lanaro