Chiusura in picchiata per la Borsa di Tokyo, con l’indice Nikkei che a fine seduta segna -5,15% a 13.589,03 punti. La nuova seduta all’insegna dell’alta volatilità, dopo il crollo di una settimana fa, alimentata questa volta anche dalle perdite di Wall Street e dal rialzo dello yen. L’euro sale a 1,2960 dollari sulla piazza valutaria di Tokyo, mentre si indebolisce contro lo yen, fino ad attestarsi poco sopra quota 131, a 131,14. Il biglietto verde, inoltre, si riporta oltre i 101 yen, seguendo un andamento influenzato dalla volatilità dei listini azionari nipponici.